I sistemi LEI in formato elettronico aprono la strada alla fiducia nelle transazioni societarie - Italia LEI
A partire dal 3 gennaio 2018, i LEI sono obbligatori per tutte le società che vogliono continuare a negoziare titoli.

I sistemi LEI in formato elettronico aprono la strada alla fiducia nelle transazioni societarie

Italia LEI - sistemi LEI

I sistemi LEI in formato elettronico aprono la strada alla fiducia nelle transazioni societarie

data post

La Fondazione Globale LEI (GLEIF) ha fornito un’idea di quello che verrà. Il codice alfanumerico LEI dell’organizzazione è stato inserito nel suo rendiconto finanziario del 2018.  Si tratta del primo rapporto ufficiale di una società ad aver verificato i dati di riferimento LEI pubblicati con la versione elettronica del documento.

Il rendiconto ha incorporato anche le firme degli amministratori delegati di GLEIF. Le firme possono essere utilizzate per controllare che il documento contenente il LEI in formato elettronico e i firmatari provengano dalla stessa società. In questo modo si garantisce agli utenti finali che i dati sono affidabili, divulgati dalla società interessata e che non sono stati modificati.

I rendiconti finanziari possono essere pubblicati riportando anche la firma del revisore, aumentando ulteriormente la sicurezza e la fiducia.

Le informazioni sono integrate tramite le tecnologie XRBL. XRBL è lo standard internazionale per la rendicontazione digitale aziendale. Si tratta di una tecnologia utilizzata in più di 50 paesi del mondo. XRBL la descrive come una tecnologia simile a quella che ha caratterizzato il “passaggio dalla fotografia su pellicola alla fotografia digitale, o dalle mappe cartacee alle mappe digitali”.  Nel contesto dei documenti, quelli che utilizzano lo Standard XBRL sono equivalenti a qualsiasi documento cartaceo o in formato PDF, ma consentono anche nuove possibilità. Per esempio, condividere i dati finanziari sensibili in modo che gli utenti finali possano convalidare le informazioni trasmesse in ogni fase del processo.

GLEIF sta lavorando per “rivoluzionare il processo di pubblicazione, accesso e aggregazione di informazioni finanziarie digitali affidabili”, nel contempo consolidando ulteriormente lo status del LEI come meccanismo che porta vantaggi tangibili nel mercato finanziario globale. Questa rivoluzione comporta enormi benefici per:

  • Le società che utilizzano il LEI integrato. Permette loro di pubblicare e condividere dati che sono stati firmati elettronicamente dai membri interessati.
  • Gli azionisti che possono ricavare maggiori informazioni sulle società basandosi su dati attendibili e facilmente accessibili.
  • Le Autorità e le Banche che necessitano di raccogliere e valutare dati affidabili concernenti le società.

Oltre ai summenzionati vantaggi, i LEI in formato elettronico integrati nei documenti societari, prevedono molti altri benefici per gli operatori del mercato finanziario:

  • Maggiore affidabilità dei documenti pubblicati e distribuiti in formato digitale
  • Maggiore accesso alle informazioni che riguardano la proprietà della società
  • Diminuzione dei rischi di frode

GLEIF sta lavorando con l’Organismo Internazionale di Normazione per rendere disponibile alle società che si sono registrate, la firma digitale utilizzando il codice univoco LEI della società.