Previsioni Future per l’Adozione del LEI - Italia LEI
A partire dal 3 gennaio 2018, i LEI sono obbligatori per tutte le società che vogliono continuare a negoziare titoli.

Previsioni Future per l’Adozione del LEI

Italia LEI - Future del LEI

Previsioni Future per l’Adozione del LEI

data post

I LEI (Identificatori di Entità Giuridiche) stanno rapidamente diffondendosi e sono adottati da sempre più giurisdizioni in tutto il mondo. A tutt’oggi, sono stati emessi quasi 1,5 milioni di LEI a favore di società in oltre 200 paesi. Tuttavia, le 5 nazioni con i tassi di utilizzazione del LEI più alti costituiscono circa il 40% del numero di LEI assegnati a livello globale.

Quale sarà il prossimo passo?

L’obiettivo del G20 per quanto riguarda il LEI era quello di “promuovere l’adozione globale del LEI”. Ciò nonostante, nella relazione del Consiglio per la Stabilità Finanziaria (FSB – Financial Stability Board) del maggio 2018, è stato rilevato che nessuna giurisdizione al mondo prevede di rendere obbligatoria l’adozione del LEI per tutti i soggetti ammissibili.

Considerando l’affermazione dell’FSB secondo cui “l’adozione ha avuto maggior successo quando il LEI è stato imposto dalle autorità di regolamentazione nel tentativo di definire gli standard di mercato internazionale o in più segmenti di mercato”, la portata dell’adozione del LEI in tutto il mondo dipenderà dall’impegno delle autorità di regolamentazione.

Ci sono molte strade che tali autorità di regolamentazione possono percorrere. Secondo il Rapporto dell’FSB, le prossime potenziali misure potrebbero comportare:

Adozione del LEI da parte delle Società Controllate

L’FSB ha rilevato che l’adozione del LEI è comune tra le principali entità, quali grandi banche e società di assicurazione in molte giurisdizioni. Il tasso di adozione tra le 20 maggiori banche si aggira sulla media del 94% in tutte le giurisdizioni, il settore assicurativo si attesta su una media pari al 75% delle 20 maggiori compagnie di assicurazione. Le tariffe sono sostanzialmente inferiori per le società controllate. Non sarebbe sorprendente assistere all’attuazione di cambiamenti per promuovere ulteriormente l’adozione del LEI da parte delle summenzionate società controllate.

Maggiori Segnalazioni sulle Società Madri

I LEI sono stati introdotti in seguito al crollo di Lehman Brothers per aumentare la trasparenza dei mercati finanziari. Si presentano come un meccanismo che consentirà di conoscere la struttura proprietaria delle società. Tuttavia, molte giurisdizioni riportano che i dati resi loro disponibili in seguito all’adozione del LEI sono insufficienti. In effetti, la relazione di FSB rileva che solo il 6,2% delle entità fornisce informazioni sulle società madri.

Ci sono molte ragioni che inducono le società a non riferire tali informazioni, compresa la negazione del consenso da parte delle controllanti e la mancata comunicazione delle informazioni in seguito all’introduzione dell’obbligo di riferimento. Dato che il LEI è stato introdotto proprio per superare questo problema, ci si attende un maggiore impegno per migliorare questo dato.

Grandi Esposizioni

L’FSB osserva che l’1 gennaio 2019, l’Australia ha reso effettive le normative per utilizzare il LEI nel quadro legislativo che concerne i grandi fidi. Gli istituti che accettano depositi, banche incluse, devono riferire il LEI delle controparti (o della controparte principale) per ogni grande esposizione. L’India ha adottato provvedimenti analoghi. Anche altre giurisdizioni, Canada compreso, stanno considerando di attuare programmi simili.

Dato il potenziale di dati pertinenti per la vigilanza finanziaria, in futuro queste misure potrebbero diventare più comuni.